Tasselli, viti, bulloni e chiodi

Informazioni sui nostri prodotti

Minuteria metallica

Il termine minuteria metallica si riferisce, infatti, ad oggetti di piccole dimensioni che servono ad assemblare sistemi meccanici di cui rappresentano le parti più piccole. Stiamo parlando quindi di oggetti di uso quotidiano come per esempio tasselli, viti, bulloni, chiodi, molle, fascette, cerniere e tanto altro ancora. Questi piccoli elementi vengono realizzati in differenti materiali come ottone, acciaio, ferro e altre leghe.

Attrezzi per tutti i lavori

Sono indispensabili, dunque, per eseguire alcuni lavori a regola d’arte; infatti gli elementi di minuteria metallica devono essere prodotti in maniera molto meticolosa per garantire la realizzazione di materiali di buona qualità. La produzione avviene attraverso lavorazioni come la tornitura e la fresatura grazie alle quali è possibile ottenere grande precisione nei particolari. Vengono utilizzati in numerosi settori, soprattutto in campo edile e da chi è appassionato di bricolage e attrezzi fai da te.

Tipologia di minuteria metallica

Esistono numerose tipologie di minuteria metallica che devono essere accuratamente scelte in relazione al tipo di lavorazioni che devono essere eseguite, alle caratteristiche meccaniche del sistema che si sta realizzando e al suo utilizzo.

Caratteristiche:

  • il materiale di cui è composta la minuteria e quello del supporto sul quale andrà applicata;
  • peso del carico da sostenere e il suo spessore;
  • peso del supporto;
  • la resistenza meccanica della minuteria.
I tasselli

Vengono utilizzati per il fissaggio/ancoraggio di diversi elementi e consentono una maggior aderenza tra le viti e le pareti nei quali vengono inseriti. Per la scelta dei tasselli è fondamentale sapere cosa bisogna fissare e in che materiale vanno inseriti. La prima delle due esigenze determina la forma esterna della testa (a gancio, a occhiolo, a vite, ecc.) e il suo diametro, che varia in relazione al peso di ciò che bisogna fissare. Il secondo elemento determina il tipo di bloccaggio (espansione semplice, schiacciamento, con alette, ecc…), ed il materiale più adatto per la parte ad espansione (metallo, plastica, gomma, ecc..).

Viti

Usate soprattutto per fissare tra loro le varie parti che compongono un sistema, sono barre cilindriche la cui superficie è incisa con un filetto elicoidale. Esistono in commercio ad esempio viti per legno, viti per cartongesso, viti per metallo, viti per cemento, viti autofilettanti, viti autoperforanti ecc…

I bulloni

Per essere associata a un dado, la vite ha bisogno del bullone, il sistema metallico che permette di tenere insieme le due parti. In ambito tecnico il termine bullone identifica quindi l’accoppiata di vite e dado. Il bullone è molto utile quando si vuole unire due o più parti tra loro, invece che utilizzare la saldatura o il metodo ad incastro. Questo tipo d’unione permette di smontare e rimontare velocemente i componenti senza che questi si rovinino, cosa probabile con il metodo a incastro. Possono essere del tipo a testa cilindrica, testa tonda, testa a bottone, testa piana ecc…

I chiodi

Utilizzati per fissare parti di legno tra di loro o per ancorare elementi in legno alle pareti, come per esempio battiscopa o quadri. Il materiale, la testa, e le dimensioni variano in relazione alla tipologia di legno da fissare, il supporto su cui fissare l’elemento e il peso di ciò che andranno a sorreggere.

Le molle

Possono essere di diverse tipologie a seconda del loro utilizzo. Abbiamo in commercio molle a compressione, molle a torsione e molle a trazione. La loro scelta varia in base al carico e alla tipologia di sforzo che devono sopportare.

Le fascette

Elementi metallici utilizzati per esempio per il sostegno delle tubazioni. Sono prodotte e commercializzate in un gran numero di tipologie, in relazione all’uso, alla necessità di un serraggio e ai carichi di lavoro da supportare. Ne esistono con viti, con bulloni, con occhielli, con carrelli ribaltabili, rapide, a molla, in vari tipi di metallo, con escursioni minime o per serrare grandi varietà di diametri.

Le cerniere

Vengono molto utilizzate nel campo della falegnameria per la realizzazione di sportelli a battente. Possono essere di diverse tipologie: piane (per sportelli a sormonto totale o parziale), a linguetta (la parte comprendente il perno va montata sul mobile mentre la femmina va sull’anta), ad anuba (per mobili di stile classico o coloniale) o a tazza (solo per ante a sormonto totale o parziale).

Prezzi

I prezzi della minuteria metallica quindi sono molto variabili in base all’utilizzo, al tipo di metallo, alle caratteristiche e dimensioni. Generalmente in prezzo è espresso in kg o al pezzo di minuteria.

gres ceramica

Richiedi una consulenza gratuita

Siamo in grado di fornirti servizi di:

  • consulenze architettoniche compresi servizi di rendering;
  • pratiche urbanistiche ed amministrative.

Servizi di consulenza a tariffe agevolate nell’ambito del pacchetto materiali+ consulenze “Shop & Go”.